ESPORTARE IN AZERBAIGIAN

L'Azerbaigian si colloca a un crocevia tra Est e Ovest, a cavallo tra Europa e Asia e con i suoi 86,600 km quadrati, è il Paese più esteso del Caucaso meridionale.

L'Azerbaigian è un Paese ricco di risorse climatiche e di minerali. Il petrolio del Mar Caspio e le riserve di gas, sono alcuni dei più grandi giacimenti del mondo, in particolare giacimenti di metalli preziosi, incluso l'oro e l'argento. Una delle maggiori risorse del paese è la sua diversità naturale. Nonostante le piccole dimensioni, l'Azerbaigian ha una serie distinta di zone climatiche che vanno da subtropicale umido a semi-artico a causa della sua conformazione geografica complessa. Tale diversità di climi, fauna e flora crea rilevanti opportunità, uniche nel suo genere, in particolare nel settore dell’agricoltura e del turismo.

L’Azerbaijan, costituisce una delle economie piu’ interessanti dell’area caucasica. I tassi di crescita degli ultimi anni sono stati realisticamente considerevoli, consolidati intorno al 5,8% se guardiamo solo ai risultati del 2013 (Gennaio-Dicembre).

Il 2014, ha segnato un lieve rallentamento a causa anche di alcuni effetti macroeconomici su scala globale e al rallentamento delle economie europee.

Secondo i dati forniti dall’Economist la crescita generale per il 2014 e’ stimata al 2,5%, in leggera flessione rispetto alle stesse previsioni del 2013.

Nel settore dell’Oil & Gas, primo settore dell’economia nazionale, il 2014 ha segnato una riduzione della produzione totale del greggio del 7% rispetto ai valori registrati nel 2013 e una diminuzione della produzione industriale del 5.4%. I dati CESD, riportano una produzione industriale stimata a 31.9 miliardi di Manat (40,8 miliardi di USD) nel 2014 rispetto alla produzione del 2013 a 33,7 miliardi di Manat (43,2 miliardi di USD).

Le proiezioni di sviluppo dell’Economist (Dic. 2014) per il prossimo triennio (2,7% - 3%) evidenziano come il Paese, dovra’ far fronte ad una serie di problematiche economiche e congiunturali per consolidare la crescita generale. In particolare, il riallineamento dei prezzi generali del petrolio, gli investimenti del settore petrolifero, l’andamento della produzione di materie prime energetiche, la diversificazione economica, i rapporti con gli altri Paesi dell’area.
Condividi su Google Plus

Chi è Patrizio Pinnaro'

E' un libero professionista certificato dalla Google Web Academy come Online Professionals. Le esperienze maturate sul campo gli hanno consentito di elaborare diversi progetti strategici per superare le criticità che inibiscono un maggiore sviluppo delle aziende e dei territori.